Navigation Menu

Focus Group: un metodo inclusivo

E’ un sistema di condivisione e di confronto molto utile per approfondire tematiche di interesse, raggiungere e verificare gli obiettivi predefiniti e coinvolgere esperti ed opinion leader in una esperienza che facilita la partecipazione e lo scambio di idee.

In occasione del progetto europeo SMARTIC, Sviluppo Marchio Territoriale Identità Culturale – che coinvolge alcune regioni italiane e francesi, in un percorso di promozione del territorio e delle sue strutture turistiche a partire da criteri di sostenibilità ambientale, culturale e sociale – si è reso necessario il coinvolgimento delle istituzioni e di esperti del settore del turismo e dell’accoglienza ed è risultato particolarmente utile e interessante organizzare tre focus group.

Durante la fase preparatoria, viene impostata una “traccia” per una sorta di “indagine/questionario” che viene utilizzato durante la fase collettiva. Quindi, domande dirette, tematiche semplici, nessuna occasione per avere dubbi o incomprensioni. Nel corso dei focus group, seguendo la traccia condivisa, il facilitatore accompagna il confronto in modo da affrontare gli argomenti in maniera organica, consentire il dibattito e raggiungere il massimo approfondimento possibile. Infine, viene preparata una sintesi degli argomenti emersi e dei risultati ottenuti.

L’esperienza di SMARTIC ha avuto come oggetto dell’indagine la relazione tra il turismo e le “tre sostenibilità” (ambientale, culturale e sociale), ha coinvolto oltre 50 operatori del settore nel corso di tre diversi incontri.

Scritto da:
  • Sara Di Paolo
  • Marketing manager

Pin It on Pinterest